Mamme e cura di sè’: 4 consigli per avere più tempo libero

Oggi con mio grandissimo piacere ospitiamo Caterina de Il tuo Anno Zero, che da a noi mamme 4 consigli per avere più tempo libero. A me sono stati utilissimi, spero che li troviate interessanti e utili anche voi!

Buona lettura!

“Trovandomi a scrivere un articolo per il blog di Linda, ho pensato che sarebbe stato sicuramente importante per le mamme sue lettrici trovare qualche spunto di riflessione per avere più tempo libero. Tema trattato nel mio blog, insieme a quello della crescita personale, della motivazione e del cambiamento. Spero così di poter essere utile a tutte quelle donne che cercano spazi per la cura di sè ma che spesso non riescono a trovarli, prese da mille cose da fare.” Caterina- Il Tuo Anno Zero-

“SE SOLO AVESSI IL TEMPO…”

Se anche a te capita di pensare frasi del genere…non ti preoccupare e sappi che sei un buona compagnia!!

PERCHE’ IL TEMPO LIBERO E’ SEMPRE PIU’ RARO?

Oggi più che mai nella società della distrazione e della velocità ci capita di sentirci sopraffatti e stressati e di sentire di non avere tempo da dedicare alle cose che ci premono maggiormente. Tutto questo capita perché siamo immersi in un mondo che viaggia alla velocità della luce e siamo continuamente iperstimolati. La nostra mente è abbagliata dai mille input che riceve quotidianamente e non è facile certo rimanere concentrati. E’ molto più facile farsi distrarre e non perseguire le cose che davvero ci interessano.

E IL TEMPO LIBERO SPESSO E’ MOLTO POCO.

Ti è mai capitato di pensare “voglio mandare un sms a questa persona”…poi prendi il telefono in mano e trovi 5 o 6 notifiche di whatsapp, due mail e un aggiornamento da fare, allora leggi la mail e in men che non si dica ti ritrovi a navigare sul tuo sito di acquisti on-line preferiti (proprio oggi c’era una bella promozione!)…e alla fine non hai mandato l’sms che volevi.

Questo è un classico esempio che ci fa capire quanto siamo stimolati a correre dietro agli input!

E’ IMPORTANTE PER UNA MAMMA AVERE TEMPO LIBERO PER LA CURA DI SE’?

Le mamme devono affrontare il difficile cambiamento di un corpo che si trasforma e tutte le conseguenze che ne succedono e quindi per loro la cura di sè è sicuramente da non tralasciare. Devono fare i conti con una vita completamente diversa e con priorità modificate. E il tempo libero per loro stesse passa spesso in secondo piano.

Quindi per le mamme il discorso è ancora più complesso! Infatti oltre a gestire sè stesse, devono fare i conti con lavoro-figli-spesa-casa. Le mamme organizzano la vita domestica e riescono a coniugare tutto.

Ma il TEMPO LIBERO che rimane per sè stesse? Spesso è molto poco. Se sei mamma questo lo sai ancora di più. Nei primi anni di vita, soprattutto, l’attenzione è completamente spostata sui figli e la cura e la dedizione per te stessa vengono meno.

TI TRASCURI: sei meno attenta ai tuoi bisogni e ai tuoi desideri. Quando i figli cominciano a crescere, a poco a poco puoi recuperare energie e tempo per te stessa.

Per questo, con qualche accorgimento, puoi goderti anche le tue soddisfazioni e trovare il modo di occuparti nuovamente di te.

PUOI TROVARE ANCHE TU DEL NUOVO TEMPO LIBERO, che non credevi di avere.

COME PUO’ UNA MAMMA AVERE CURA DI SE’?

La cura di se’, poi, non è da intendersi solo esteriormente. Non è solo quell’ora dall’estetista o quella seduta di palestra. LA CURA DI SE’ è qualcosa ancora di più profondo: è riuscire a capirci, ad accettarci con i nostri cambiamenti, con i nostri difetti. E’ amarci comunque: prenderci del tempo per rilassarci, per fare le cose che ci piacciono, dedicarci a qualche vecchia passione o a un caffè con le amiche. La cura di sè è respiro e meditazione, per chi lo vuole provare.

E’ prendere consapevolezza di noi nuovamente, entrare in sintonia coi nostri desideri e bisogni più profondi.

MA COME?

Alcuni piccoli consigli potranno essere utili per tirare un sospiro di sollievo, per non essere travolte nel vortice della vita quotidiana senza saperne uscire.

Li potrai usare per recuperare tempo ed energie per te stessa e ricominciare a prenderti cura di te.

1 ELIMINA IL MULTITASKING

Sei carica di cose da fare e sei sempre iperimpegnata: LA GIORNATA TI PASSA VELOCISSIMA.

Devi prendere il figlio a scuola, portarlo in piscina e poi anche a quel compleanno dell’amichetto?Oppure devi andare a lavoro, uscire, fare due commissioni e poi ti aspettano anche per quell’aperitivo? Bene…delegare è così difficile e spesso infattibile.

Quindi ti caratterizza il fatto di:

– voler fare tu stessa tutte le cose;

– voler fare le cose sempre al meglio;

– cercare di controllare tutto e non lasciarti sfuggire nulla.

O almeno ci provi…Se poi così non fosse…te la prendi con te stessa per essere stata all’altezza e al top e continui imperterrito a destreggiarti.

Sei una campionessa del multitasking e spesso godi anche di una buona organizzazione nel poter passare da un impegno all’altro. Una mole di lavoro così soccomberebbe chiunque ma tu non demordi e trovi sempre la soluzione più pratica per risolvere il problema dell’ultimo minuto, la scorciatoia.

Sempre sorridente ed entusiasta di tutto ciò che fai, rimbalzi con ardore tra mille impegni e cancelli a fine giornata sempre tutti gli impegni dalla tua agenda avendoli in qualche modo portati in fondo.

NON DELEGHI, FAI.

NON PENSI, AGISCI.

QUANDO GLI ALTRI CAMMINANO, TU CORRI.

QUANDO GLI ALTRI CORRONO, TU VOLI.

Il multitasking (come anche ho spiegato in un altro articolo che troverai sul mio blog https://www.iltuoannozero.com/guida spesso non è la soluzione migliore. Perché il nostro cervello non si può concentrare veramente sul fare più cose contemporaneamente e finirà per essere sovraccaricato. Inoltre le perdite di tempo che derivano dal passare frettolosamente da un’attività all’altra sono di gran lunga superiori a quello che possiamo pensare.

QUINDI?

  • Prova a sforzarti di fare una cosa alla volta e portarla a compimento. Vivi il presente.

  • Elimina i pensieri per le cose che devi ancora compiere

  • Goditi il momento attuale esaurendolo fino a che non potrai finalmente passare all’attività successiva.

  • Sforzati di delegare qualche attività e chiedere supporto, quando hai bisogno.

Per fare questo, per esempio, potresti crearti un calendario settimanale delle cose più importanti da fare e ogni giorno portare a compimento almeno una di quelle.

Le cose quelle più insidiose e che di solito rimandi. Così puoi riuscire a farle.

Inoltre, se ti va, troverai altre indicazioni in questa guida per come recuperare tempo ed energie ed essere meno stressata e ansiosa: https://www.iltuoannozero.com/guida

2 IMPARA A DIRE DI NO

Un no detto con la più grande convinzione è migliore e ha più valore di un sì pronunciato solamente per compiacere o, cosa peggiore, per evitare dei problemi.” Mahatma Gandhi

Spesso, oltre alle cose che hai da fare, ci sono quelle che ti vengono chieste o commissionate..e finisci per rispondere di sì.

ma in realtà ne hai davvero voglia??

Se sei sempre abituata a fare cosa ti viene chiesto, ad essere all’altezza delle aspettative, a non deludere mai, questo ti porta via moltissimo tempo.

Questo perché non ti preoccupi di cosa senti, cerchi di evitare le situazioni sgradevoli e le discussioni. ODI LE DISCUSSIONI. Sei sempre pronta a chiarire per prima. Non vorresti mai che si crei una situazione spiacevole o di disagio tra te e i tuoi cari o i tuoi amici. Hai alcuni rapporti che forse non ti soddisfano appieno, ma non te ne occupi. Vuoi cercare di tenere più possibile la situazione tranquilla e non far rimanere male nessuno. Hai anche alcune persone che rincorri da anni o di cui cerchi sempre di attrarre l’attenzione ma che sembrano non notarti o sfuggirti. Corri, corri sempre.

L’unica cosa che desideri è la quiete e non destabilizzare le situazioni intorno a te, per questo sei sempre pronta a rispondere Sì. Ti fai in quattro per poter dare un aiuto o una mano. Ti proponi anche quando non ti viene chiesto. Sei sempre molto indaffarata.

La felicità altrui è quasi più importante della tua. Questo ti porta via molto tempo.

COME POTER FARE? ALLENA L’ASSERTIVITÀ‘.

L’assertività è una caratteristica che migliorerà la tua vita e quella che di chi ti sta intorno. E’ la capacità di ASCOLTARTI ED ESPRIMERE IN MODO CHIARO E SINCERO I TUOI BISOGNI E DESIDERI.

Riuscirai ad essere più centrata e decisa e gli altri si renderanno meglio conto delle tue sensazioni e dei tuoi bisogni.
A volte esprimere con sincerità quello che si pensa è un modo per far conoscere agli altri anche qualcosa in più di noi e farli predisporli anche all’aiuto.

Per imparare a dire di no:

  • inizia dalle piccole cose

  • chiediti sempre se qualcosa lo vuoi fare veramente o lo fai solo per gli altri

  • esercitati ad essere più sincera possibile.

se vuoi qualche consiglio più pratico per come fare:

se vuoi qualche consiglio più pratico per come fare: scarica la guida https://www.iltuoannozero.com/guida

3 EVITA IL PERFEZIONISMO E LE MANIE DI CONTROLLO

Si sa, i bimbi felici sono quelli con le case piene di giocattoli e le mamme contente e non quelli con le case perfettamente in ordine.

Ma spesso è dura da realizzare, perché quando vedi quei calzini a giro e la casa sotto sopra ti si accende la “Cenerentola in te” e non puoi fare a meno di partire con lo scopettone.

Questo è normale e anche dedicare cura alla casa è importante. Il tempo libero che hai spesso, quindi finisci per spenderlo proprio lì.

E il fatto di avere tutto sotto controllo e in qualche modo “perfetto”, ti porta ad essere spesso ansiosa e preoccupata e ti azzera le energie!

Perché, e parlo per esperienza personale essendo io una perfezionista allo stesso modo, questo porta via tempo ed energia da poter spendere in moltissimi altri modi.

Quindi con qualche trucchetto ce la potremmo cavare, comunque, con la casa in ordine ma anche la soddisfazione di avere tempo da dedicare un po a noi.

Quindi come fare?

  • Fai il possibile, ma senza esagerare;

  • Impara a lasciar andare;

  • Sii più gentile con te stessa;

  • Gratificati.

Se riesci lasciar andare le preoccupazioni e chiudere un occhio su quello che non è alla perfezione come vorresti, potrai gratificarti dei piccoli progressi compiuti.

Riuscirai ad essere soddisfatta comunque di te, anche se la casa non è perfettamente in ordine come avresti voluto, puoi approfittarne per fare altre attività che ti possono far piacere.

Il consiglio in più: non tutto può essere perfetto come lo vorresti ma il tempo dedicato a te stessa non tornerà più e a quello ti devi dedicare con la massima attenzione. Impara a sentirti importante.

Come poter fare per mettere in atto tutto ciò? Troverai altri consigli pratici su: www.iltuoannozero.com/guida

Ora che hai recuperato un po di tempo per te, eliminando gli impegni che non sentivi davvero necessari per te e concentrandoti su poche cose alla volta, e in modo efficace, anche se non “perfetto” non ti rimane che eliminare le distrazioni e pianificare il tempo libero ritrovato!

4 EVITA LE DISTRAZIONI E PIANIFICA

Leggendo il recentissimo studio Global Digital Report 2019 su tutte le ultimissime statistiche a livello mondiale sull’uso dei social, salta subito all’occhio che i tempi medi di permanenza on line nel mondo sono di circa 6 ore al giorno, di cui circa 2 ore e 16 sulle piattaforme sociali.

Ora sicuramente tu non sarai arrivata a tanto…e magari trascorrerai sui social solo una mezz’oretta al giorno.

Potrebbe sembrare cosa da poco e naturalmente anche la distrazione è necessaria nella vita. Ma sono comunque dati che ci fanno riflettere.

Secondo altri studi controlliamo in media il telefono 85 volte al giorno e trascorriamo in totale circa 23 minuti per ritornare sul focus di ciò che stavamo facendo nel passaggio tra un’attività e l’altra.

La difficoltà principale è poi tornare a dare attenzione ad altre cose dopo tutta questa distrazione. Perché tutti i momenti di passaggio, appunto, ci portano via un sacco di tempo. Ecco perché è facile perdere il senso del tempo.

Non sai esattamente quanto tempo ti portano via.

I social media e tutte le altre distrazioni sono insidiose perché non ce ne accorgiamo. Ma, eliminandole, o ponendoci attenzione potremmo recuperare tantissimo tempo libero per noi stesse.

COME POTER FARE?

Esistono delle applicazioni e dei programmi on line per la misurazione del tempo speso in queste attività. E semplicemente, quando si fanno determinate attività ad alta concentrazione, potremmo mettere il telefono nell’altra stanza per evitare proprio di potersi distrarre.

Un altro metodo che funziona molto è quello del “POMODORO”, che consiste nel portare a termine attività di almeno 25 minuti senza distrazioni per poi potersi godere una pausa e ricominciare con altri pomodori.

Eliminate le distrazioni, a questo punto, non rimane che mettere in fila le cose da fare per questa settimana con un a buona pianificazione

E’ difficile trovare un ordine in tutte le attività da fare. Sì, comunque riesci a portare a termine le varie attività settimanali, ma quanta fatica! A volte hai anche rischiato di dimenticarti qualcosa di veramente importante…ma recuperato in extremis.

Se ti capita di rimbalzare tra le varie urgenze, senza mai pianificare in modo preciso come spendere il tempo, finisci per correre sempre dietro alle situazioni e ti riduci all’ultimo per risolvere alcuni problemi. Anzi li risolvi quando proprio sono arrivati al limite e non potresti più andare avanti.

L’invito non è quello di pianificare tutto alla lettera, al minuto. Perché l’improvvisazione deve avere comunque il suo ruolo e spesso è quella che ti permette di risolvere qualche situazione o tirare un sospiro di sollievo.

Per cominciare, ti consiglio, di evitare la classica e semplice to-do list delle cose da fare, che poi non si esauriscono mai, ma di pianificare un programma delle cose, in ordine di importanza.

COME POTER FARE?

  • una volta a settimana (la domenica per esempio) puoi farti un programma delle cose da fare nella settimana e segnare su google calendar ( una utilissima applicazione di google) dei blocchi temporali dove decidi di compiere ogni giorno le cose, partendo da quelle con massima priorità, naturalmente compreso qualche blocco per te stessa che nessuno può toccare.

  • esistono mille altre app (io uso una che si chiama “promemoria” )che sono utili a segnarsi impegni e orari, così’ da non perdere di vista niente.

Infine, sempre nella guida, troverai sicuramente altre indicazioni utili:

www.iltuoannozero.com/guida

Quindi, adesso che hai le armi per poterti godere un po di tempo per te, dopo aver delegato, eliminato, pianificato al meglio, ti auguro proprio questo, con un’ultima poesia: Tempo.

Spero di essere stata utile e ti aspetto sul mio blog:

Troverai articoli sulla gestione del tempo, sulla motivazione, sul cambiamento e storie di rinascita personale. Per liberarsi da ansie e stress e prendersi cura di sé.

A presto,

Caterina

mammaadarte

Linda De Santis Mamma blogger, web content editor & web marketing specialist. Per anni mi sono occupata di comunicazione, web, arte ed eventi. Una laurea in storia dell'arte, appassionata di libri, di bambini e di Wordpress ho deciso di creare il mio piccolo mondo sul web, raccontando la mia esperienza di mamma e di "fashion, art & travel addicted"!

You may also like...

Popular Articles...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *